Finalmente il modulo GSM/GPRS SIM800L è arrivato.

Si presenta così:

(Dopo averlo fatto funzionare) farlo funzionare è veramente una banalità.

Niente di più semplice una volta preso atto che la criticità è l'alimentazione del SIM800L.

Ti racconto velocemente come è stata la mia esperienza. Preso dall'entusiasmo ho fatto una semplice ricerca su google e sono venuti fuori tantissimi risultati.

Almeno i primi 10 dicevano di collegare il SIM800L direttamente ai 5V dell'Arduino. Idem per i piedini RXD e TXD.

Ecco! Niente di più sbagliato!

Primo punto - Il modulo Sim800L richiede un'alimentazione di 3.4 a 4.4 Volt. Se non mi credi Scarica il datasheet del SIM800L

Inoltre, il modulo Sim800L, può arrivare ad assorbire fino a 2 Ampere:

Secondo punto - I livelli logici dei piedini RXD e TXD non sono compatibili. In pratica Arduino butta fuori 5v mentre il Sim800L ne accetta 3.3. (se vuoi saperne di più...).

Ecco la soluzione:

Per il punto primo:

  1. Alimentazione esterna con batteria da 5V e un diodo
  2. Condensatore da 2200 uF sull'alimentazione

Per il secondo punto invece ho utilizzato un partitore resistivo.

Eccolo schema:

A titolo informativo, sappiate che se il led montato sul SIM800L lampeggia 1 volta ogni 3 secondi significa che è tutto ok e il modulo è agganciato alla rete dell'operatore.